musica...

I miei album

È passato molto tempo da quegli anni ’80 che hanno visto i miei primi approcci alla musica. Oggi mi fa un certo effetto vedere in sequenza tutte le copertine degli album realizzati in questi anni. Ogni disco è una storia diversa e appartiene ad un diverso periodo musicale, ma c’è una cosa che li accomuna tutti: non aver mai cercato di seguire tendenze, non aver mai fatto parte di un filone o di una particolare famiglia musicale. Questo ha reso spesso le cose più difficili, ma mi ha regalato un impagabile senso di libertà.

...editoria

Raccontare con una canzone, raccontare con un libro.

Ho sempre pensato che scrivere un libro fosse un’impresa molto difficile e soprattutto che non potesse riguardare chi scrive canzoni, ma dopo tanti anni ho sentito il bisogno di liberare la penna fuori da metriche, strofe e ritornelli. Avevo delle storie in testa e ho sentito la necessità di scriverle liberamente. Sono nati dei racconti per alcune case editrici, poi il mio primo romanzo “Yuri”. A distanza di cinque anni ecco una piccola raccolta di racconti inediti dal titolo “L’Organista di Mainz”. Non è solo un libro, ma anche un audiolibro dove convivono parola e musica racchiuse in una chiavetta usb allegata al cartaceo. Ho sempre amato ascoltare leggere e spero che anche voi troviate affascinante questo modo di vivere un racconto; è come vedere un film ad occhi chiusi dove le immagini siamo noi a costruirle, ognuno con la propria fantasia e la propria sensibilità.

L’organista di Mainz

(2021)


L’organista di Mainz da il titolo a questa breve raccolta di cinque racconti inediti.

Un misterioso organista alla fine del settecento in una Magonza travolta da straordinarie vicende storiche…

Yuri

(2016)


Yuri è un ragazzo depredato, senza riferimenti, senza voce,
senza memoria: puro istinto di sopravvivenza
in un mondo ostile, sadico, lercio…

Biografia

 Dal 1983 al 1989 Andrea Chimenti è il cantante dei Moda, uno dei gruppi capostipiti del rock italiano. Con i Moda realizza tre album per l’etichetta I.R.A. prodotti da Alberto Pirelli. Nel 1990 inizia la sua carriera solista.
Sono usciti fino ad oggi numerosi album più svariate compilation e collaborazioni tra cui ricordiamo quella con
Mick Ronson (chitarrista e produttore di D. Bowie, Lou Reed, Bob Dylan…) David Sylvian, Steve Jansen, Mick Karn, Gianni Maroccolo, Piero Pelù, Federico Fiumani (Diaframma), Giancarlo Onorato, Rita Marcotulli, YoYo Mundi, Patrizia Laquidara, Sycamore Age, Stefano Panunzi, Nicola Alesini, Nosound, Moon Garden, Corde Oblique. Nel teatro e cinema lavora come attore e realizza colonne sonore, installazioni e sonorizzazioni di mostre d’arte. Mette in musica testi di Ungaretti, Pessoa, brani tratti dal Qohelet e Cantico dei Cantici. Collabora con i registi Carlo Verdone, Fernando Maraghini e Maria Erica Pacileo, Massimo Luconi, Riccardo Sottili, Gaia Bonsignore e Roberto D’Ippolito. Per il Ministero della Cultura Francese lavora con la compagnia di danza Silenda (Normandia).

Lavora con Culturanuova realizzando la regia di numerose installazioni visive e sonore per l’inaugurazione di grandi restauri (tra cui Giorgio Vasari, Piero della Francesca, Leonardo da Vinci, Beato Angelico, Correggio.) Scrive numerosi racconti e il suo primo romanzo “Yuri” esce nel 2014 per la casa editrice Zona.

Eventi e Concerti

NUOVO ALBUM

A cinque anni di distanza da Yuri, sono pronto con il nuovo album. Registrato presso l’ARCI di Mantova prodotto da me insieme a Cristiano Roversi. È stato un lavoro lungo e impegnativo, ma finalmente siamo arrivati in fondo. Ci saranno

Leggi Tutto »
news 2020 albero pazzo

RISTAMPA DE L’ALBERO PAZZO

Dopo molte richieste e dopo molti anni da quel 1996 che ha visto l’uscita de L’Albero Pazzo, esce finalmente la prima ristampa in vinile per l’etichetta Soffici Dischi. La confezione si apre ad album dove all’interno si trovano testi e

Leggi Tutto »
news 2020 organista mainz

L’ORGANISTA DI MAINZ

Per la prima volta ho pensato di realizzare un audiolibro, senza rinunciare al libro cartaceo. È nato così un piccolo volume con cinque racconti di cui due anche audio (musica e lettura) in una chiavetta usb. La confezione di questa

Leggi Tutto »
news 2020 premio campiello

REGIA PER IL PREMIO CAMPIELLO

Sono diversi anni che collaboro con Culturanuova realizzando musiche e facendo la direzione artistica di numerose installazioni legate a eventi culturali. Dopo le installazioni fatte al castello Sforzesco e all’Archivio di Stato in occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo

Leggi Tutto »
album bowie

Andrea Chimenti Canta David Bowie

Doppio Vinile
2017 – L’anno precedente la scomparsa di David Bowie, Andrea Chimenti porta in tour un tributo a questo straordinario artista. Un concerto a cui si affianca, al gruppo di stampo rock, il quartetto d’archi “I nostri tempi”. Al termine della tournée viene registrato al Circolo ARCI Girone di Fiesole (Firenze) il live per la realizzazione di un doppio vinile.
I brani scelti sono: Lazarus, Space Oddity, Lady Stardust, Quicksand, Thursday’s Child, The Man Who Sold the World, Life on Mars, Rock’n Roll Suicide, Wild is the Wind, Starman, Fantastic Voyage, Yassassin, Where are We Now, Heroes, Absolute Beginners.
Etichetta Contempo Records
Mixato da Ale Sportelli presso Ale Sportelli Recording Studio.
icon play
“Life On Mars”
 
icon play
“Lazarus”
album bowie
album yuri

Yuri

CD
2015 – Questo album nasce in seguito all’uscita editoriale “Yuri”, il primo romanzo scritto da Andrea Chimenti per la casa editrice Zona. Anche se ispirato alla storia del libro, conduce un percorso separato. Tredici brani prodotti e arrangiati da Francesco Chimenti e Davide Andreoni (Sycamore Age). Un disco molto intenso che a tratti accarezza la musica classica contemporanea. Un album dai toni scuri e inquieti, ben rappresentati dalla copertina, un’opera fotografica di Nicola Vinci.
Etichetta Santeria/Soffici Dischi
Prodotto e arrangiato da Francesco Chimenti e Davide Andreoni
Mixato da Stefano Santoni
Foto di Nicola Vinci
icon play
“Mi Dispiace”
album yuri
album tempesta di fiori

Tempesta di Fiori

CD
2010 – È stato registrato grazie ad una residenza presso il Teatro di Castiglion Fiorentino (AR).
Forse è il disco più “pop” di Andrea Chimenti. 12 canzoni tra cui una cover di Alan Sorrenti “Vorrei Incontrarti”.
Etichetta Audioglobe/Santeria – Soffici Dischi
Prodotto e arrangiato da Guglielmo Gagliano, Stefano Cerisoli e Andrea Chimenti.
Copertina di Violetta Testacalda
icon play
“Vorrei Incontrarti”
album tempesta di fiori
album silenda

Chimentidanzasilenda

CD+DVD
2008 – È un cofanetto con CD+DVD. Il cd racchiude una compilation di brani di Andrea Chimenti, dai Moda fino a Vietato Morire. Nel DVD la compagnia di danza Silenda della Normandia interpreta gli stessi brani con la danza. La regia video è di Fernando Maraghini e
Maria Erica Pacileo.
icon play
“Amami”
album silenda
album vietato morire

Vietato Morire

CD
2004 – Il disco viene registrato in una cascina nel senese vicino a Montepulciano dove Andrea Chimenti, Massimo Fantoni e Matteo Buzzanca si ritirano nell’estate del 2003. Una vera full immersion che ha dato vita a questo disco che coniuga l’elettrico all’acustico. Sicuramente tra i lavori maggiormente riusciti di Andrea Chimenti. Tra gli special guest ricordiamo Patrizia Laquidara, Steve Jansen alla batteria e un cameo di Gianni Maroccolo.
Produzione Esecutiva Roberto Bardelli
Produzione artistica Andrea Chimenti, Massimo Fantoni e Matteo Buzzanca
Arrangiamenti di Matteo Buzzanca e Massimo Fantoni.
Etichetta Santeria / Audioglobe su licenza Andrea Chimenti / Roberto Bardelli
Mixato al “Macinarino Studio” di Loro Ciuffenna (Arezzo) da Lorenzo Tommasini e Guglielmo Gagliano.
Copertina di Giorgio Maggiolo.
icon play
“La Cattiva Amante”
album vietato morire
album il porto sepolto

Il Porto Sepolto

CD
2002 – Andrea Chimenti mette in musica alcune poesie di Giuseppe Ungaretti con il beneplacito della figlia Anna Maria Ungaretti. Registrato in presa diretta al San Martino Studio di Civitella (Arezzo) e arrangiato insieme a Massimo Fantoni con cui firma alcuni brani.
Andrea Chimenti Voce e Pianoforte
Massimo Fantoni chitarra
Matteo Buzzanca arrangiamento archi: Cristina Fattoretti violino, Elena Donadello viola, Giulia D’Elia violoncello.
Etichetta Santeria / Audioglobe
Prodotto da Andrea Chimenti
Produzione esecutiva Roberto Bardelli
Registrato da Fabrizio Vanni
icon play
“Natale”
album il porto sepolto
album concerto 1998

Concerto 1998

CD
2004 – Uscito sei anni dopo la sua registrazione è un live con Andrea Chimenti voce e chitarra, Massimo Fantoni chitarre, Francesco Tomei contrabbasso e stick.
Etichetta Santeria Records
Registrato da Bruce Morrison, Federico Bertocco, Federico Filoso
Mixato da Guglielmo Galliano.
Copertina di Alessandro Grazian
album concerto 1998
album cantico dei cantici

Cantico dei Cantici

CD
1998 – Tratto dall’omonimo libro biblico, lettura di Anita Laurenzi e musiche di Andrea Chimenti.
Andrea Chimenti pianoforte e Francesco Tomei contrabbasso e stick.
Etichetta C.P.I. per collana I Taccuini
Prodotto da Andrea Chimenti
Copertina di Andrea Chiesi
album cantico dei cantici
album qohelet

Qohelet

CD
1997 – Questo disco realizzato da Andrea Chimenti con Fernando Maraghini è uno dei primi esempi del genere in Italia. Si tratta di un unico percorso musicale basato sul testo del Qohelet o Ecclesiaste unito a passi di Fernando Pessoa e Giuseppe Ungaretti. Andrea e Fernando hanno concepito il disco come un film senza immagini dove l’ascoltatore si immerge in un viaggio di musica, suoni e parola. Nel percorso si incontrano anche canzoni inedite e alcuni riarrangiamenti tratti dall’Albero Pazzo.
Etichetta C.P.I. per collana I Taccuini
Prodotto da Andrea Chimenti e Fernando Maraghini
Copertina di Andrea Chiesi
icon play
Frammento
tratto da “Qohelet”
album qohelet
album albero pazzo

L’Albero Pazzo

CD
1996 – Considerato uno dei dischi più belli di A. Chimenti, qui lo stesso autore produce artisticamente il disco. Gli arrangiamenti sono realizzati insieme al gruppo dei musicisti che suonano nel disco: Massimo Fantoni alle chitarre, Marco Parente alla batteria, Antonio Licusati al contrabbasso/basso, Finaz alla chitarra, Francesco Magnelli al piano e Andrea Chimenti alla voce, pianoforte e chitarra. All’interno del disco una collaborazione d’eccezione, quella con David Sylvian nel brano “Ti Ho Aspettato/ I Have Waited For You” scritto a quattro mani.
il CD è disponibile, ma solo quello della ristampa del 2004
Etichetta C.P.I.
Prodotto da Andrea Chimenti/Francesco Magnelli
Copertina di Fabio Galavotti
Foto di Guido Harari
icon play
“Ti Ho Aspettato”
(I Have Waited For You)
album albero pazzo
album la maschera del corvo nero

La Maschera del Corvo Nero e Altre Storie

CD
1992 – Dopo lo scioglimento dei Moda, questo è il primo disco solista di Andrea Chimenti.
Il disco viene prodotto da Gianni Maroccolo e vede la partecipazione di vari artisti tra cui Francesco Magnelli, Antonio Aiazzi, Africa X e Giovanni Lindo Ferretti che scrive il testo del ritornello di Koinkobes.
Etichetta CGD
Edizioni Tumtumpa
Prodotto da Gianni Maroccolo
Foto di Pete Turner
icon play
La Maschera del Corvo Nero
album la maschera del corvo nero
album senza rumore

Senza Rumore

CD
1989 – L’ultimo disco dei Moda. Nicola Bonechi lascia il gruppo per un problema alla vista che non gli permette di suonare la batteria. Lo sostituisce Roberto Zamagni.
Il disco contiene 10 brani:
Sogni d’Oro, Polvere, Cammina, Ti Sorprenderò, Sotto il Mio Letto, Shalalala, Stai Con Me, Gianni Brillante, Albero Nero, Hey Mama.
Etichetta I.R.A. Records
Prodotto da Alberto Pirelli
Copertina di Fabio Galavotti
Foto di Riccardo Bagnoli
icon play
“Polvere”
album senza rumore
album canto pagano

Canto Pagano

CD
1987 – Secondo album dei Moda che vede la produzione di Mick Ronson (celebre chitarrista e produttore di David Bowie, Lou Reed, Ian Hunter) con Alberto Pirelli. Mick Ronson compone insieme ai Moda “Malato” il brano di apertura del disco. Suona la chitarra in alcuni brani e il pianoforte in “Addio a Te”. Poco prima delle registrazioni il bassista Marco Bonechi abbandona il gruppo e Fabio Galavotti dalle tastiere passa al basso. Canto Pagano è considerato il disco migliore dei Moda e sicuramente tra i più importanti nella produzione underground degli anni ’80.
Lato A: Malato, Uomo dei Sogni, Addio a Te, Quello che Ho, Il Seme
Lato B: Se Fossi, Spara, Jeannine, Canto Pagano, America.
Etichetta I.R.A. Records
Edizioni Anemic Music
Prodotto da Mick Ronson e Alberto Pirelli
Registrato da Carlo Rossi
Copertina di Fabio Galavotti
album canto pagano
album bandiera

Bandiera

CD
1986 – Il primo album dei Moda. Nel retro copertina le foto dei sei componenti: Andrea Chimenti, Marco Bonechi, Fabrizio Barbacci, Fabio Galavotti, Nicola Bonechi, Fabio Chiappini.
Lato A: Ombre, Destinati alla Gioia, Angeli, Frecce Avvelenate.
Lato B: Lo Schiavo, Il Delitto, Frank, Camminando sulla Ragnatela.
Sull’ultimo brano “Camminando sulla Ragnatela” Piero Pelù canta il finale.
Etichetta I.R.A. Records
Edizioni Anemic Music
Prodotto da Alberto Pirelli
Registrato da Carlo Rossi
Copertina di Fabio Galavotti
Dipinto a olio su tela by Laura Ugolini
Foto di Cesare Dagliana
album bandiera
album catalogue issue

Catalogue Issue

CD
1985 – L’etichetta indipendente I.R.A. Records esce con la sua prima pubblicazione, una compilation.
Presenta così la sua scuderia: Diaframma, Litfiba, Moda e Underground Life. I Moda sono presenti con due canzoni: Nubi d’Oriente e La Voce.
Etichetta I.R.A. Records
Edizioni Anemic Music
Prodotto da Alberto Pirelli
Registrato da Carlo Rossi
Copertina di Fabio Galavotti
album catalogue issue
Precedente
Successivo

L’ORGANISTA DI MAINZ

Libro + Audiolibro (su chiavetta usb)
L’organista di Mainz da il titolo a questa breve raccolta di cinque racconti inediti.
Un misterioso organista alla fine del settecento in una Magonza travolta da straordinarie vicende storiche. Un uomo capace di imitare il canto degli uccelli in uno scenario misterioso e inquietante. Un farmacista e il suo macabro rito quotidiano. Un uomo immerso nei suoi ricordi tenta inutilmente di prenderne le distanze. Per ultimo una breve e ironica riflessione autobiografica. Andrea Chimenti dopo il romanzo “Yuri” si misura con questa piccola raccolta: “ …i racconti assomigliano alle canzoni contenute in un LP e dopo trentacinque anni di testi messi in musica, ora desidero scrivere e raccontare fuori dai canoni di strofe e ritornelli, liberando tutte quelle storie che affollano la mia mente.”
Allegato al libro cartaceo, in una chiavetta USB, c’è anche l’audio-libro con due racconti letti e musicati dallo stesso autore. La chiavetta è chiusa in una piccola, misteriosa scatola metallica.
copertina libro yuri

Yuri

Libro
Yuri è un ragazzo depredato, senza riferimenti, senza voce, senza memoria: puro istinto di sopravvivenza in un mondo ostile, sadico, lercio. Ma è vivo, nonostante tutto, inchiodato alla inconsapevole battaglia di ogni giorno, armato della sua sola ostinazione, aggrappato a un libro antico come a un giubbotto antiproiettile.
In quelle pagine – fatte di cavalieri e creature sorprendenti – c’è la chiave del suo coraggio, della sua abilità di vita. Una dura allegoria dell’adolescenza di oggi, depredata del futuro e della speranza da un mondo ostile, sadico e lercio come quello di Yuri.